Arredare la cucina con piante decorative e salutari: quali scegliere?

piante decorative e salutari

Abbellire la nostra casa non è semplicemente un piacere, ma anche un dovere per la nostra salute. Infatti, oggi parliamo di un rimedio naturale che si combina con il look e il design della nostra cucina e di ogni stanza della nostra abitazione. Possiamo dare un tocco di personalità all’arredo, e questa è una scelta indubbiamente impagabile, e in questo caso parliamo però di particolari aggiunte che sembrano semplici ornamenti, ma che in realtà sono estremamente preziose: le piante decorative e salutari, perfette per l’ambiente casalingo.

Su quali piante dovremmo puntare? E perchè?

Per arredare la cucina sono molto indicate piante come l’anturio, l’azalea indica, la beaucarnea recurvatala (mangiafumo), la begonia, l’edera, l’epiphilium, il ficus benjamin, il tulipano e lo spatafillo. Ne conosci qualcuna? Sicuramente, sì! Ti consigliamo di iniziare a dare un’occhiata e a pensare… Quale potrebbe stare meglio nella tua cucina?

A questo proposito, dovresti ricordare inoltre che le piante non sono solamente capaci di assorbire anidride carbonica e rilasciare ossigeno tramite la fotosintesi clorofilliana: alcune di esse, grazie a degli enzimi chiamati metilotrofi, sono anche capaci di neutralizzare delle sostanze organiche volatili presenti spesso nelle nostre case, ripulendo l’aria in maniera a dir poco eccellente.

In più, è stato appurato che le piante sono in grado di stimolare la produttità. Non a caso, è consigliabile posizionarle negli uffici: abbelliscono e fanno la differenza. Perciò, anche chi lavora a casa dovrebbe scegliere con attenzione il verde che lo circonda e optare per piante decorative e salutari è certamente una valida soluzione anche in questo caso.

Inquinamento domestico e non solo: parliamone!

L’inquinamento domestico è tutt’oggi un problema molto sottovalutato, soprattutto se si considera che la maggior parte della popolazione mondiale trascorre il suo tempo per lo più in ambienti chiusi, che risultano essere ancor più inquinati degli esterni. All’interno di essi si annidano infatti tantissime pericolose sostanze nocive, colpevoli dell’insorgenza di numerose patologie: da semplici emicranie sino ad arrivare addirittura a disturbi neurologici.

Quindi, certamente non è una situazione da sottovalutare e puntare su piante decorative e salutari è un’ottima mossa che ci premette di arredare con intelligenza. Molte di queste piante contrastano persino i gas sprigionati dai fornelli, dai detergenti chimici e dai residui di detersivi, oltre a fare da schermo ai campi elettromagnetici dovuti a dispositivi come computer, router e telefoni cellulari.

Ecco perché se desideri decorare la tua cucina dovresti scegliere l’edera, la begonia, il ficus benjamin e la dracena, solo per citarne alcune. Sono tantissime le piante tra le quali possiamo scegliere e in poco tempo potremo davvero accorgerci di alcuni cambiamenti e respirare molto meglio. Oltre ad abbellire la stanza con i loro colori verdeggianti e le loro forme aggraziate, possiamo considerarle dei veri e propri depuratori ecologici d’aria, naturali ed eccellentemente capaci di eliminare le tossine nocive salvaguardando così la nostra salute.

Pertanto, quelle che possiamo definire “piante decorative e salutari” non sono solo un semplice abbellimento, ma anche un’utile e intelligente alternativa: meglio un po’ di verde che un soprammobile in più da spolverare! Farai diventare più bella la tua cucina e ti aiuterai a viverla meglio, giorno dopo giorno.

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*