Cavatoni con salame piccante calabrese

salame piccante calabrese

La cucina calabrese offre moltissimi spunti per la preparazione di secondi a base di carne o di pesce, e primi squisiti e soprattutto… piccantissimi! Se siete amanti dei sapori forti e la vostra lingua non teme il sapore piccante, questa è la ricetta che fa per voi! Un primo gustoso e originale, ma soprattutto semplice e veloce da preparare.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr. di pasta
  • 150 gr. di salame piccante calabrese
  • 1 scalogno
  • 1 scatola di pomodori ciliegini
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Acqua bollente

Procedimento:

Prima di iniziare metti una pentola con abbondante acqua salata sul fuoco.
Parti dallo scalogno, che farà da base per il soffritto, pelandolo e tagliandolo a rondelle molto sottili.
Prendi una padella antiaderente e fai colare un filo d’olio extravergine di oliva. Mettilo sul fuoco e quando è caldo fai saltare lo scalogno tagliato a rondelle, fino a che non sarà appassito con una cottura a fuoco lento. Aggiungi quindi i pomodorini e lascia cuocere a fuoco medio per 10 minuti, curandoti di coprire con un coperchio, per facilitare la cottura.

Mentre i pomodorini cuociono con lo scalogno, taglia il salame piccante calabrese in tre fasi: taglia il salame a fette piuttosto spesse, poi a listarelle e infine a cubetti, che avranno così la stessa dimensione. Trascorsi i 10 minuti aggiungi il salame piccante ai pomodorini cotti con lo scalogno. Metti a cuocere i cavatoni nell’acqua ormai bollente e cuoci il sugo con salame, pomodorini e scalogno a fuoco basso per 15 minuti mescolando spesso.

Passati i 15 minuti i cavatoni dovrebbero essere cotti, ma a seconda del gusto personale li si può togliere qualche minuto prima dal fuoco per lasciarli al dente. Scola bene la pasta e saltala in padella con il sugo che hai preparato. Impiatta e condisci con una spolverata di pecorino a piacere.
Gustali!

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*