Come fare la torta sacher

Come fare la torta sacher

Mangiare i dolci è veramente una delle cose più belle che si possano donare al nostro palato e di ricette ce ne sono tantissime, dalla crostata di pesche e albicocche, alla ciambella black and white al latte e cacao e, ancora, la torta alle fragole. Oggi vogliamo vedere come fare la torta sacher.

Un po’ di storia

La storia che vede l’origine della celebre torta sacher ha dei contorni mitici, forse magici, come magico è il sapore che questo dolce evoca nel palato, ma ancor prima anche solo nella mente, di tutti coloro che la amano. Forse non tutti sanno che Sacher è il cognome di un ragazzo di 16 anni, Franz Sacher appunto, che nella Vienna del 1832 faceva l’apprendista pasticcere. La storia, con contorni da leggenda, vuole che Franz stava preparando il dolce per il principe Von Mitternich Winnesburg sostituendo lo chef titolare che in quei giorni era ammalato. Franz Sacher si trovata in uno degli hotel centrali di Vienna e oggi quel posto è diventato un luogo celebre per la pasticceria austriaca (e non). Franzi, quindi, decise di utilizzare elementi semplici per la preparazione di questo dolce e scelse la cioccolata e la marmellata per soddisfare la gola del principe. Il risultato fu epico, graditissimo al principe e di successo mondiale, tanto che il dolce ha preso il nome del giovanissimo chef: Sachertorte. La ricetta originale è custodita segretamente a Vienna e nessuno vuole rivelarla, ma ecco come poterne preparare una versione altrettanto buona.

Gli ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti per fare la nostra torta sacher, dividendoli per quelli specifici per la torta e quelli per la glassa.

Ingredienti per la torta

  • 200g di marmellata di albicocche;
  • 200g di cioccolato fondente;
  • 160g di zucchero;
  • 160g di burro;
  • 160g di farina;
  • 6 uova;
  • 1 bustina di lievito (specifico per torte);
  • un pizzico di sale.

Ingredienti per la glassa

  • 2 cucchiaini di zucchero a velo;
  • 200g di cioccolato fondente;
  • acqua;

La preparazione

Per preparare la torta sacher ci vuole un po’ di tempo e un impegno non indifferente, ma considerando il risultato vale davvero la pena.

Per prima cosa sciogliamo a bagnomaria il burro, il cioccolato fondente e metà dello zucchero in modo da ottenere una crema il più possibile omogenea. Separiamo i tuorli dagli albumi delle uova e li montiamo a neve ferma con l’altra metà di zucchero e aggiungendo un pizzico di sale.

Facciamo raffreddare il composto (senza che si solidifichi) e uniamo i tuorli che abbiamo sbattuto per poi amalgamare tutto. Prendiamo quindi gli albumi montati e li uniamo al composto, amalgamando in maniera lenta e mescolando partendo dal basso verso l’alto. Quindi setacciamo il lievito e la farina insieme per incorporarli lentamente nell’impasto.

L’impasto deve essere privo di grumi e liscio in modo da essere poi inserito all’interno di una tortiera precedentemente infarinata e imburrata. Il consiglio è quello di partire dall’esterno per poi riempire la tortiera (preferibilmente quella a cerniera) fino alla parte centrale.

Dopo aver versato l’impasto lo livelliamo scuotendo la tortiera con dei movimenti circolari. Inforniamo quindi il tutto per un’ora circa a 150° e, utilizzando uno stecchino, verificare la cottura al centro dell’impasto. Quando lo stecchino rimane pulito e asciutto significa che possiamo sfornare. Lasciamo quindi riposare per circa tre ore.

Trascorso questo tempo riprendiamo la torta, la tagliamo in due in modo tale da avere due dischi e spalmiamo la parte interna con la marmellata di albicocche (la ricetta originale prevede marmellata di albicocche e non altre). Successivamente spolveriamo con il cacao amaro e ricomponiamo i due dischi della torta. A questo punto spalmiamo con la marmellata anche la superficie e i lati della tolta per poi ultimare la preparazione con un’altra spolverata di cacao.

Per la glassa sciogliamo il cioccolato a bagnomaria utilizzando anche l’acqua e il latte. Una volta che la cioccolata è sciolta aggiungiamo i cucchiaini di zucchero a velo setacciati per evitare che si formino dei grumi. A questo punto ricopriamo la torta con la glassa facendo molta attenzione in quanto tenderà a solidificarsi molto velocemente. Il segreto sta nel ricoprire tutta la superficie, anche i bordi, in maniera rapida.

La nostra torta sacher è pronta e la facciamo riposare in frigo per altri 45 minuti prima di poterla servire e gustare.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*