Consigli utili e cibi da mangiare con la gastrite

mangiare con la gastrite

Uno dei disturbi legati all’alimentazione, che coinvolge una delle zone più importanti della digestione ovvero lo stomaco, è la gastrite. Propriamente si tratta di un’infiammazione che può essere di tipo cronico o acuto. Si parla di gastrite cronica quando il fenomeno è regolare e può avere conseguenze anche peggiori o di gastrite acuta quando l’episodio è solamente sporadico. Quando si presentano i primi sintomi è bene intervenire subito, anche attuando un’alimentazione corretta essendo la gastrite figlia di numerose abitudini alimentari negative. Proprio per questo è bene approfondire la questione e scoprire cosa è possibile mangiare con la gastrite e cosa no.

Cause e sintomi della gastrite

Ricordiamo che la gastrite ha numerosi sintomi e che i più comuni riguardano dolori, gonfiori e bruciori allo stomaco, ai quali si aggiungono una cattiva digestione, la perdita dell’appetito, senso di vomito o di nausea. Tra le cause, quelle sulle quali si può intervenire in maniera rapida e più incisiva, ci sono soprattutto uno stile di vita disordinato e particolarmente stressante e cattive abitudini alimentari.

Ricordiamo che, come dice il sito Bellissimamente, la gastrite può essere contrastata sia con alcuni rimedi naturali (prima di passare ai farmaci veri e propri) che intervenendo sulla propria dieta, individuando quelli che sono gli alimenti che producono e aggravano i sintomi.

Impostare una dieta per gastrite

Nel caso in cui si percepiscano sintomi tali da far pensare alla presenza della gastrite è fondamentale impostare una dieta, ovvero un’alimentazione sana e ragionata atta a prevenire che la gastrite da acuta diventi e cronica e, nella maggior parte dei casi, a risolverla completamente. Si deve iniziare con una valutazione di cosa mangiare a colazione quando si ha la gastrite, il primo pasto quotidiano estremamente importante, per poi suddividere la propria alimentazione nel corso della giornata in maniera sobria e senza esagerazioni. È infatti importante avere un’alimentazione equilibrata, priva di eccessi e di pasti troppo pesanti.

Cosa non mangiare con la gastrite

Tra i cibi da non mangiare in presenza della gastrite bisogna menzionare gli alimenti molto grassi, gli alimenti raffinati, i condimenti troppo speziati, la frutta acida e i cibi che provocano gas. Tra questi quindi si deve fare attenzione a mangiare pomodori, caffè (anche quello decaffeinato), vino bianco, cibi fritti, bevande alcoliche e superalcoliche, carni, pesci e formaggi grassi, condimenti troppo pesanti, dolci, bevande gassate e anche il latte.

Cosa mangiare

Dopo aver parlato di quali sono gli alimenti da evitare vediamo cosa mangiare con la gastrite. In linea generale si devono prediligere alimenti leggeri, piatti non elaborati, cibi antiossidanti, ricchi di fibre a con un alto contenuto di calcio e vitamine B. Quindi carni bianche, cibi al vapore, pesce magre, riso condito a crudo, legumi, ricotta fresca e yogurt parzialmente scremato. Tra le verdure da mangiare per la gastrite sono da preferire i finocchi, le carote, le zucchine, i cavoli e i carciofi. Tra le bevande sono consigliati i succhi di frutta e, soprattutto, tanta acqua. Bere acqua è fondamentale anche durante il corso della giornata, sia per mantenere idratato l’organismo soprattutto nei casi di gastrite cronica dove possano presentarsi la diarrea o il vomito.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*