Cosa cucinare di mattina per avere tempo libero a pranzo

cosa cucinare di mattina

A pranzo non sempre si ha tutto il tempo che si desidera per poter cucinare, dunque a volte si opta per un primo piatto veloce a base di pasta con il pomodoro oppure gnocchi, che cuociono ancor prima della pasta. Eppure non è possibile mangiare tutti i giorni le stesse cose, per cui occorre ingegnarsi per preparare prima parte del pranzo.

Al mattino, per esempio, si possono cuocere i legumi cui successivamente andrà aggiunta la pasta. O ancora, si possono lessare le patate oppure le uova sode per l’insalata, così da velocizzarne la preparazione all’ora di pranzo.

Un ingrediente che può essere tranquillamente preparato anche diverse ore prima di mangiare è il sugo, con cui poi si andrà a condire – a scelta e secondo il gusto personale – la pasta, il riso, i ravioli o gli intramontabili gnocchi. La mattina potete dunque preparare del sugo semplice, a base di pomodoro o di altri ingredienti (se avete delle piante di basilico, per esempio, potete preparare del genuino pesto fatto in casa), oppure a base di verdure o arricchito con carne o pesce, sempre a seconda dell’estro momentaneo.

Così facendo, a pranzo tutto quello che dovete fare è scaldare il sugo e cuocere la pasta. Possono essere preparati dal mattino anche i legumi. Una volta che avrete cotto fagioli, ceci o lenticchie, infatti, non resta da fare altro che scaldarli, cuocere la pasta o il riso da aggiungervi oppure realizzare con essi una zuppa calda e nutriente, perfetta per le buie e fredde giornate invernali.

In estate, invece, al mattino si può lessare il riso destinato alla preparazione di gustose insalate, o ancora cuocere le patate e le uova sode per poter poi preparare un’insalata a base di verdure come lattuga, pomodori e rucola. Anche le verdure possono essere lavate, asciugate e tagliate diverse ore prima, per poi essere condite al momento di mangiarle.

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*