Il “Dar Parucca” di Roma

Dar Parucca è una vera osteria contemporanea e rispecchia lo spirito del suo quartiere d’adozione, il Pigneto di Roma. L’indole Der Parucca è bohemien e scanzonata, familiare e ricercata allo stesso tempo, grazie alle opere e alle caricature firmate dallo stesso proprietario, Luca Saraceni.

La cucina è affidata allo chef Simone Carubelli, mentre Saraceni e l’altro socio Alessandro Civitenga, si dividono tra fornelli e fornitori. Proprio le materie prime, assieme alle creazioni di Carubelli, sono il fiore all’occhiello dell’osteria. La cucina tipica romana è rivisitata al Dar Parucca con l’aiuto di prodotti bio, a km 0 e ottenuti da agricoltura biodinamica. Qualche esempio: la carne arriva dall’allevamento BioBrado, dove i bovini vivono allo stato brado; i legumi, l’olio extravergine, il sale e lo zucchero integrali, la pasta di grano antico, il riso, il miglio e la birra: tutto ha certificazione Bioagicert. La pasta Felicetti, gli spaghetti Senatore Cappelli e le linguine monograno di farro chiudono una fornitura eccezionale.

Da prodotti simili nasce una cucina romana inevitabilmente genuina. Non è un caso che tra i piatti da provare assolutamente ci sia la carbonara, mentre tra le creazioni atipiche lo chef consiglia le polpettine di chianina in salsa di yogurt e menta.

Per saperne di più, visitate la pagina di foodiestrip su Dar Parucca. Il voto ottenuto dall’osteria romana nella piattaforma di recensioni certificate è di 9,5.

No votes yet.
Please wait...