Emilio e Pinocchio di Baronissi

Emilio e Pinocchio di Baronissi

Emilio Pagano ha aperto il suo primo “Emilio e Pinocchio” nel 2010 a Coperchia Pellezzano ma nel 2017 ha ampliato la sua friggitoria, pizzeria e rosticceria spostandosi a Baronissi, in pieno centro cittadino.

Oggi, “Emilio e Pinocchio” dispone di posti a sedere sia nel locale che nel dehors esterno, mentre il core dell’attività rimane l’asporto.

Fritti, polpettine, crocché, arancini, pizze fritte, zizze fritte, pizze in genere, timballi, genovese kebab: da “Emilio e Pinocchio” si può mangiare qualsiasi golosità (con 7-8 euro si fa cena)

Per quanto riguarda gli arancini ce ne sono di tantissimi tipi, tutti con materie prime di valore. Si passa dal radicchio e noci, al pistacchio e mortadella fino a quello che esalta la ‘nduja di Spilinga.

Discorso simile per le polpette fritte (provate la mortadella, patate e pistacchio) e la polpetta “bucchiaccata” fatta con peperoni, alici e olive.

La pizza fritta è quella classica napoletana, fatta con cicoli, ricotta, salame e pepe mentre, oltre al classico calzone, va assaggiata la “Zizza fritta” con broccoli e salsiccia.

Infine, la rosticceria prepara anche le famose frittatine napoletane con patate, provola e speck, nonché i timballi e la genovese, sia bianca che rossa.

Un’altra chicca è il kebab, sia quello canonico che il “Paesano”. Il primo è fatto con carne di vitello e tacchino, mentre il secondo prevede la farcitura di mortadella, cipolla, pomodoro e salse a piacere. Per entrambi, però, il pane è fatto in casa e cotto al momento: si tratta di un panino sottile e leggerissimo, che si mangia caldo.

No votes yet.
Please wait...