Orecchiette con le cime di rape stufate

Orecchiette con le cime di rape stufate

Abbiamo già avuto modo di apprezzare e vedere come preparare le orecchiette con le cime di rapa; questa volta vediamo la ricetta per una piccola variante. Le orecchiette con le cime di rape stufate rappresentano un piatto tipico pugliese. Un piatto povero, sano, ma allo stesso tempo gustoso. Con questo primo piatto avremo modo anche accontentare gli amici vegetariani e vegani, visto che tra gli ingredienti non sono previsti carne o derivati animali.

Le orecchiette

Abbiamo spesso utilizzato questo particolare tipo di pasta, quando abbiamo parlato delle ricette per le orecchiette rucola e patate e per le orecchiette di pasta verza e grano arso. Si tratta di una tipologia di pasta molto nota in Puglia, dalla forma tipica di piccole orecchie da cui proviene ovviamente il nome. Il nome pugliese è quello di L strasc’hat che deriva dal metodo con il quale viene realizzata questo tipo di pasta, ovvero strascinata sul piano di lavoro. Le orecchiette vengono preparate utilizzando farina di grano duro, sale e acqua e hanno la parte centrale più sottile di quella del bordo e la superficie è ruvida, ottima per catturare e gustare i condimenti. In Puglia, oltre alle celebri cime di rapa, le orecchiette vengono spesso preparate al ragù rosso, con i broccoli, i cavolfiori e tante altre verdure.

Gli ingredienti

Ecco quali sono gli ingredienti per preparare le orecchiette con le cime di rape stufate:

  • 500 gr. di orecchiette fresche;
  • 1 kg di cime di rapa già pulite;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • 3 foglie di alloro;
  • 5 pomodorini freschi ciliegino;
  • sale quanto basta.

La preparazione

Per la buona riuscita del piatto, il tutto comincia dalla pulizia delle rape. Per prima cosa, ricaviamo dalle rape solo le cime e le foglie più interne, che sono la parte più tenera. Una volta terminata questa operazione, laviamo per bene le cime e le foglioline, risciacquandole abbondantemente sotto l’acqua corrente.

Una volta finito è tempo di cuocerle: prepariamo una pentola dai bordi non troppo alti e vi facciamo soffriggere per qualche minuto gli spicchi d’aglio con l’olio. Quando l’aglio diventerà dorato lo rimuoviamo e aggiungiamo le rape pulite, i pomodorini tagliati a spicchi e le foglie di alloro. Aggiustiamo di sale, copriamo con un coperchio e facciamo cuocere il tutto per circa due ore, ricordando di rigirarle di tanto in tanto. Una volta che le rape saranno cotte, le trasferiamo in un salta pasta.

È arrivato il momento di cuocere le orecchiette. Mettiamo a bollire l’acqua per le orecchiette, la saliamo e non appena bolle, caliamo le orecchiette. Scoliamo le orecchiette ancora al dente e le facciamo saltare insieme alle cime di rape per qualche istante. Se appaiono troppo asciutte possiamo aggiungere un po’ di acqua di cottura. Il piatto è pronto e non ci resta che impiattare. Buon appetito!

Ricordiamo che se lo desideriamo possiamo gustare questo piatto anche senza pasta e servire le cime di rapa su di un letto di bruschette fragranti!

Le cime di rapa e la cucina pugliese

Come abbiamo potuto intuire e scoprire vedendo la preparazione delle orecchiette con le cime di rapa, la cucina pugliese è caratterizzata dall’utilizzo di materie prime che, combinate tra loro, non alterino i sapori, ma li esaltino, nel gusto e nelle loro proprietà. Le cime di rapa sono coltivate, oltre all’Italia, anche in Australia e negli Stati Uniti, ma il nostro Paese rimane il maggior coltivatore, con una produzione che al 95% è distribuita in Puglia, ovviamente, in Campania e nel Lazio.

Nonostante questi siano gli elementi basilari della gastronomia pugliese molto spesso le stesse ricette variano da città a città. Una delle caratteristiche della cucina pugliese è quella di offrire varianti delle stesse ricette anche in base alle stagioni, variando gli ingredienti in base a quelli disponibili in natura.

Le cime di rapa sono un prodotto ottimo per il cuore, l’intestino, la pelle e i vasi sanguigni. Sono ricche di ferro, fosforo, vitamine A, C e B2, minerali, calcio e proteine. Le cime di rapa sono ideali in quanto poco caloriche e con un elevato contributo disintossicante e depurativo. A differenza delle rape comuni, le cime di rapa hanno un ciclo annuale e hanno una radice che non si ingrossa.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*