Pane per diabetici, quello di Altamura DOP

Pane di altamura dop

Il pane di Altamura DOP può essere consumato, seppure in quantità moderata, anche dai diabetici. Nella preparazione del pane di Altamura DOP, infatti, non è previsto l’utilizzo di farine raffinate,ma di semola di grano rimacinata, a più basso indice glicemico.

Il pane di Altamura DOP è preparato con semola rimacinata di grano duro selezionato da coltivazioni locali, lievito madre ottenuto dalla fermentazione della frutta, acqua e sale.

Le persone che soffrono di diabete o di problemi di resistenza insulinica devono privarsi, solitamente, del pane. L’Altamura DOP è invece concesso, anche se non in quantità eccessive. Questo grazie alla sua ricetta antica che non prevede l’utilizzo di farine raffinate né di lievito di birra o addizionanti chimici.

Questo pane è fatto con semola di grano duro rimacinata e lievito naturale fermentato dalla frutta, ingredienti che assicurano un indice glicemico molto più basso rispetto a quello del pane di farina bianca. Il suo tipico aspetto a pasta gialla è, appunto, conferito dalla semola impiegata al posto della farina. E’ un pane molto digeribile perché non è appesantito da lieviti chimici o conservanti e non contenere farina raffinata lo rende molto più tollerabile anche agli allergici.

Grazie alla semola di grano, ingrediente dalle grandi qualità conservative naturali, il pane di Altamura resta fresco e fragrante anche per parecchi giorni. Un prodotto prezioso tipico della Puglia e apprezzato in tutto il mondo per il suo sapore, la sua consistenza compatta e la sua leggerezza e digeribilità.

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*