Pennette al pomodoro fresco e Quartirolo

formaggio quartirolo

Il formaggio Quartirolo, di origine lombarda, è un prodotto saporito e di impatto, che si sposa a meraviglia con la freschezza e l’acidità del pomodoro e l’aroma del basilico: questo primo piatto è una ricetta davvero facile per un pranzo con gli amici, che potrai cucinare velocemente, con tutti ingredienti semplici ma di grandissima qualità e bontà!

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr. di pennette rigate
  • 700 gr. di pomodori freschi
  • 120 gr. di Quartirolo
  • olio extra vergine di oliva
  • 10 foglie di basilico fresco
  • sale quanto basta
  • uno spicchio d’aglio

 

Procedimento:

Prima di tutto, prendi una pentola e riempila d’acqua abbondante, dove farai bollire i pomodori, in modo da riuscire a togliere la pelle e renderli molto più digeribili: se vuoi aggiungere un tocco di gusto in più, puoi scegliere i pomodorini pachino o datterino, molto buoni e saporiti, freschi e prelibati.

Una volta finita questa procedura, passali al frullatore ad immersione, in modo da ottenere un crema.

In una padella ampia, metti un goccio d’olio extra vergine d’oliva, l’aglio tritato e le foglie di basilico fresco, e lascia cucinare a fuoco molto basso, in modo che si sprigionino tutti i profumi del soffritto, prima di versare il pomodoro precedentemente cucinato: lascia cuocere per 15 minuti.

Ora è il momento di grattugiare il formaggio e di cucinare le pennette, che dovranno essere rigorosamente al dente per trattenere al meglio il sugo: manteca il tutto con tanto Quartirolo e un goccio di acqua di cottura, prendi i quattro piatti e versa la pasta, aggiungendo in uscita qualche foglia di basilico fresco.

Questo è un piatto non solo molto pratico e facile da cucinare, ma dal sapore fresco e tipicamente estivo, dove potrai stupire tutti i tuoi ospiti in un pranzo in terrazza: non dimenticarti di aggiungere un goccio di olio a crudo, in modo da rendere il piatto ancora più ricco, gustoso e morbido: una squisita ricetta.

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


due × 4 =