Peperoni fritti alla calabrese

Peperoni fritti

I peperoni sono un alimento che si può adattare in molti piatti della cucina italiana, essi possono essere un contorno ma allo stesso tempo anche un secondo. In questo caso però la sua preparazione porta il commensale a saziarsi e a gustare una buona ricetta, quindi abbiamo pensato di proporvi una ricetta gustosissima: quella per fare i peperoni fritti alla calabrese. Il nome proprio di questo piatto è pipazzi fritti; scopriamo di cosa si tratta.

I pipazzi fritti

Forse poco conosciuti fuori dai confini locali o conosciuti con altri nomi, ma i pipazzi fritti sono una delle peculiarità della tradizione gastronomica locale. Si tratta dei peperoni, sia dolci che piccanti, che durante l’estate vengono essiccati al sole, poi intrecciati in filare e, infine, fritti in olio bollente durante l’inverno. Questa particolare procedura permette di conferire ai peperoni un’esclusiva croccantezza, che li rende splendidi come contorno e ottimi per accompagnare alcuni secondi tipici, come le cotiche e i salumi locali.

Gli ingredienti

Ecco gli ingredienti di cui avremo bisogno per preparare i peperoni fritti alla calabrese:

  • 500 grammi di pomodori maturi;
  • sale a gusto;
  • 1 Kg di peperoni rossi belli sodi e carnosi;
  • mezzo bicchiere di olio extra vergine d’oliva;
  • pane fresco in grosse quantità

La preparazione

Per rendere al meglio questa ricetta occorre che ci procuriamo tanto pane fresco, esso sarà fondamentale ai fini della preparazione. Una volta fatto questo possiamo iniziare con i peperoni, andandoli a tagliare a strisce dove la larghezza sarà di circa 3 centimetri.

Procediamo poi con lo scaldare l’olio extravergine d’oliva e versarci delle strisce di peperone, ma facendolo solo un po’ per volta. La loro cottura dobbiamo farla andare avanti finché non ci accorgiamo che sono diventati morbidi; successivamente li mettiamo su un piatto da portata.

Tale lavoro dobbiamo farlo con tutti i peperoni e l’olio extravergine d’oliva che rimane sarà utile per i pomodori tagliati a cubetti che dovremo salare. La cottura di quest’ultimi durerà per circa 5 minuti dove la fiamma deve essere tenuta bassa, così poi possiamo versarci i peperoni già cotti.

Essi dobbiamo farli insaporire nell’intingolo ed andare ad effettuare la mescolatura molto frequentemente. Possiamo considerarli pronti quando la loro cottura è durata circa 10 minuti su una fiamma piccola. Successivamente li faremo raffreddare e poi li serviamo ai nostri commensali che sicuramente potranno apprezzarne la fattura.

I peperoni

L’utilizzo dei peperoni in cucina è straordinario ed estremamente versatile, tanto che possiamo spesso usarli (come abbiamo fatto più volte), sia come secondo e contorno, ma anche come condimento per primi di pasta veramente sfiziosi e straordinari, come nel caso dei maccheroni al ferretto con peperoni, dei fusilli in crema di peperoni e degli spaghettoni melanzane e peperoni.

Il motivo è, nella sua abbondante varietà, estremamente semplice: i peperoni sono buoni, piacciono e fanno molto bene.

Sono diverse le proprietà benefiche dei peperoni, soprattutto per via della grande presenza di Vitamina C. I peperoni, quando sono crudi, hanno una presenza di vitamine c superiori anche agli agrumi, tradizionalmente considerati come gli alimenti con più vitamine. Tra i benefici per la salute del consumo di peperoni bisogna assolutamente considerare i grandi effetti come antiossidanti, ma sono ottimi anche per la presenza di potassio, Sali minerali, magnesio, ferro e calcio.

I peperoni sono disponibili in diverse varianti, sia in base alla loro provenienza, se sono piccanti o dolci, ma anche più generalmente in base al tipo di colore (verde, rosso e giallo). Il tipo di colore indica molto delle proprietà benefiche del peperone. In maniera sintetica ma chiarificatrice possiamo dire che i peperoni versi sono dolci e ottimi per un effetto depurativo e sono caratterizzati da un gusto piuttosto pungente; i peperoni rossi sono considerati come quelli che saziando di più, hanno le maggiori proprietà nutritive e sono contraddistinti da una polpa decisamente croccante; infine i peperoni gialli sono quelli che hanno maggiori proprietà antiossidanti, sono più teneri e possono essere utilizzati crudi con maggior successo, ma sono ottimi anche per i sughi della pasta, specie in abbinamento con il pomodoro.

Come abbiamo potuto vedere i peperoni sono un ortaggio molto variegato, con ottime proprietà benefiche, gustoso, ottimo per tante ricette e ideale anche per chi vuole mantenersi in forma. È un cibo che non deve mai mancare in qualsiasi cucina e con il quale preparare sempre ottime ricette.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


tre × uno =