Pizza funghi e pachino

Pizza funghi e pachino

La pizza con funghi e pachino è un trionfo di sapori e profumi; gli ingredienti di farcitura esaltano il profumo del Mediterraneo e la cultura della pizza, una ricetta semplice che sarà piatto unico per tutta la famiglia, ma ideale anche quando alla nostra tavola accoglieremo ospiti che hanno scelto la rinuncia alle proteine di origine animale. Accompagnata da una fresca birra weiss, noi consigliamo la Domm o la Kapuziner, questa pizza si presta per una serata informale e gustosa, divertente e frizzante. Un classico della cucina italiana.

La pizza

Dichiarata nel 2017 dall’Unesco come Patrimonio dell’umanità, la pizza è per antonomasia, al pari della pasta, il simbolo universale dell’Italia. Originaria della Campania, ha ottenuto nel corso del XIX secolo una diffusione rapidissima, sia a livello locale (prima di quel periodo non era conosciuta fuori dai confini regionali) che nazionale, per poi diventare apprezzata e nota in tutto il mondo. Oggi è diventata un simbolo, un fiore all’occhiello dell’italianità e della cultura napoletana, difesa in maniera forte da tutte le varianti che in varie parti del mondo vengono realizzate. La pizza è ormai entrata di diritto e a tutti gli effetti nella cultura italiana, non solamente dal punto di vista propriamente alimentare, ma anche come modi di dire e pensare. È considerata un ottimo pasto da consumare con gli amici, soprattutto ragazzi, quando ci si ritrova per seguire eventi in tv o per trascorrere una serata in allegria senza cucinare.

La pizza è un alimento, nella versione classica margherita, ricco di carboidrati, proteine e lipidi, dall’alto apporto calorico, quindi non sempre adatta per regimi alimentari particolari.

In questa ricetta vedremo la preparazione della pizza funghi e pachino, ma vi suggeriamo di provare anche la ricetta della pizza margherita classica, un vero concentrato di bontà nella sua straordinaria semplicità.

Gli ingredienti

Vediamo gli ingredienti per preparare la pizza funghi e pachino per quattro persone, dividendo la lista tra gli ingredienti per l’impasto e quelli per la farcitura.

Ingredienti per l’impasto:

  • 450 gr di farina bianca tipo O;
  • 230 ml di acqua tiepida;
  • mezzo cubetto di lievito;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1 cucchiaino di miele.

Ingredienti per la farcitura:

  • 300 gr. di mozzarella di bufala;
  • 100 gr. di scamorza affumicata;
  • 20 pomodori del tipo Pachino;
  • 1 pizzico di origano;
  • 8 funghi champignon crudi.

Preparare l’impasto

Abbiamo già visto come fare la pasta lievitata per la pizza, ma base per il successo finale della pizza è determinata dalla cura con la quale prepariamo l’impasto: poche regole semplici ma da non sottovalutare per il buon esito finale.

La prima operazione che dovremo fare è quella di sciogliere il lievito nell’acqua tiepida mescolandolo bene, assieme al miele, sino allo scioglimento. Ora lasciamo riposare almeno un’ora la miscela affinché i lieviti inizino il loro processo di fermentazione naturale. Il consiglio è quello di non immettere sale nell’impasto perché rallenta le specifiche azioni di lievitatura a scapito della sofficità della pizza.

Trascorsa l’ora (nel caso non avessimo a disposizione un’impastatrice o un robot con tale funzione) creiamo una fontana con la farina aprendola al centro e lentamente iniziando ad incorporare il composto lievitante mescolando con cura, all’inizio delicatamente poi sempre più energeticamente, sino ad ottenere una palla compatta e leggermente appiccicosa. Copriamo quindi l’impasto con un panno pulito e leggermente umido e lo lasciamo riposare e lievitare per almeno un’ora e mezza.

Al termine del periodo di lievitatura il nostro preparato sarà gonfio e malleabile: lo stendamo con le mani all’interno di una placca da forno antiaderente unta sul fondo e sui bordi con un paio di cucchiaiate di olio d’oliva.

È giunto così il momento della farcitura: dopo avere accuratamente lavato e tagliato i Pachino a metà, li disponiamo sull’impasto distribuendoli su tutta la superficie, così anche i funghi crudi tagliati a fettine non troppo sottili. Condiamo la pizza con l’origano, un filo d’olio ben distribuito, la mozzarella di bufala e la scamorza, tagliate a dadoni non troppo piccoli per evitare che brucino in forno. Saliamo la pizza in superficie con un paio di pizzichi di sale.

Ora inforniamo, nel forno pre riscaldato al massimo della temperatura, e cuociamo la pizza per circa 30-35 minuti.

Poi possiamo finalmente servirla, intera o tagliata a pezzi e accompagnandola con la birra fredda e magari personalizzala con una manciata di rucola fresca o di timo tritato. Il successo è garantito!

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*