Prepariamo le vere polpette fritte!

polpette

Le polpette: più che di una ricetta avrebbero bisogno di un trattato! Infatti, sono amate da tutti e vengono preparate in mille modi. Si tratta di un alimento povero e gustoso per eccellenza, di una pietanza per tutte le occasioni e ideale per le festività. I bambini ne vanno pazzi e le adorano anche se immerse in un buon sugo di pomodoro. Insomma, tutti conosciamo le polpette, non è vero? Sono un secondo piatto calorico ed energetico, ma tutto dipende da… quello che ci mettiamo dentro!

Forse ricorderai anche tu le ricette della nonna che prevedevano l’utilizzo gli scarti del lesso rimasto, macinati e uniti ad altri ingredienti, proprio perché, si sa, in cucina non si getta nulla! Tuttavia, quella è tutta un’altra storia. Infatti, oggi parliamo di una delle ricette più classiche e tradizionali: andremo a preparare le “vere” polpette fritte! Pochi ingredienti, per un piatto speciale sotto ogni punto di vista.

Potrai proporle durante le tue cene o i pranzi in famiglia, come stuzzichino, come secondo o come un valore aggiunto per le tue teglie di pasta al forno… In ogni caso, nessuno rimarrà deluso e il tuo piatto sarà un successo!

Ingredienti per 4 persone

  • 700 gr. di macinato misto maiale e vitello
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe q.b
  • 2 patate lesse di medie dimensioni
  • 300 gr. di pangrattato
  • Olio per friggere
  • 150 gr. di Parmigiano grattugiato
  • 1 uovo

La preparazione delle polpette: facile e veloce!

Semplice e gustosa, ora ti spiego come creare una polpetta base, ottima per essere consumata così com’è ed elaborabile successivamente, se lo vorrai, in vari modi (condita con il sugo, in aggiunta alla pasta, abbinata e/o preparata con altri ingredienti e di varie dimensioni!). Iniziamo assieme la preparazione.

Versa all’interno di una terrina tutto il macinato, le patate lessate e schiacciate, il prezzemolo tritato, il Parmigiano (in alternativa anche il Grana Padano va bene, così come il pecorino), l’aglio, l’uovo comprensivo di albume e tuorlo, un pizzico di sale e di pepe. Se vuoi avventurarti e proporre una polpetta dal gusto esotico, anche lo zenzero in polvere è un ingrediente ideale: dona alle polpette quel tocco di speziato non invadente ma coinvolgente.

Mescola energeticamente, impastando con il mestolo e/o con le mani. Se possiedi un robot da cucina con la funzione di impastatrice, otterrai un ottimo risultato. Tuttavia, è sempre fondamentale che tutti gli ingredienti si fondano e che tu ottenga un’unica palla compatta.

Ora puoi mettere il pangrattato all’interno di una ciotola, prelevare delle piccole porzioni di impasto e formare delle palline della grandezza di un’albicocca. Questa è sicuramente la dimensione ideale, pur se le tendenze di oggi preferiscono polpette della dimensione di una grossa noce, non di più.

Poi, sarà il momento della panatura: rotola le tue polpette dentro il pangrattato controllando che tutta la sfera sia ricoperta e che non rimangano superfici di carne senza panatura. Disponile su un vassoio ricoperto di carta oleata, per evitare che attacchino, e friggile per 4-5 minuti, rigirandole a turno, in abbondante olio bollente. Alla fine, lascia scolare su una carta assorbente e poi… goditi tutto il gusto insieme alla tua famiglia e ai tuoi amici!

 

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*