Ricetta carbonara romana originale

carbonara romana

La carbonara, insieme alla bolognese, è senza dubbio il primo piatto di pasta più proposto nei menù dei ristoranti di tutto il mondo. Tante le sue versioni, la maggior parte delle quali ben lontane dall’originale: l’autentica ricetta della carbonara romana. Scopriamone insieme tutti i segreti.

Le origini e la storia

La carbonara romana è per molti aspetti una leggenda, non tanto per le origini poco note sulle quali ci sono diverse ipotesi, ma proprio perché è diventata un must della tradizione enogastronomica capitolina. È un piatto ormai storico che subito rievoca sapore, romanità, gusto e tradizione, tanto che spesso tutte le rivisitazioni o la sostituzione di anche un solo ingrediente fa guardare con sospetto l’artefice di quello che viene considerato uno scempio.

Come detto ci sono varie ipotesi sulle origini della carbonara romana, ma fondamentalmente sono due quelle che in questi anni vanno per la maggiore: una di origine, appunto, romana, l’altra nientemeno che di origine statunitense. Sì, secondo alcuni furono i soldati americani durante la liberazione di Roma dopo la Seconda Guerra Mondiale a introdurre il bacon nella preparazione della pasta e dare origine a questo piatto. Molti inorridiscono solo all’idea che il bacon possa far parte di una ricetta di questo tipo e molti altri protendono per la versione per la quale la carbonara sia una sorta di evoluzione della ‘cacio e ova’, tipica ricetta abruzzese e laziale e che la ricetta prenda il nome dai carbonari, ovvero coloro che andavano a fare la legna sugli Appennini.

Gli ingredienti

Ecco quali sono gli ingredienti che occorrono per preparare per 4 persone la carbonara romana:

  • 320 gr di spaghetti o rigatoni;
  • 150 gr di guanciale;
  • 4 uova fresche grandi;
  • 100 gr di pecorino romano grattugiato fresco;
  • pepe nero q.b.;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva (facoltativo)

La preparazione

Iniziamo tagliando il guanciale a pezzi irregolari, che andremo poi a cuocere per qualche minuto in una grande padella. Ricordiamo che il guanciale dovrà rigorosamente essere al pepe e, soprattutto, gustosamente e saporitamente, ricco di grasso; è uno degli elementi fondamentali di questa ricetta.

Nel frattempo sbattiamo le uova all’interno di una ciotola ed aggiungiamo il pepe nero. A questo punto è il momento della pasta. Mettiamola a cuocere in poca acqua salata ed attendiamo i minuti necessari per una cottura preferibilmente al dente. La pasta, a questo punto, deve essere aggiunta al guanciale per essere mantecata.

Mescoliamo per qualche minuto, quindi spegniamo il fuoco. Solo a questo punto possiamo versare il mix di uova e pepe; il calore sprigionato dalla pasta sarà sufficiente a fare di questo composto una gustosa crema che abbraccerà, sciogliendosi lentamente, la nostra pasta.

L’errore che molti commettono, infatti, è proprio quello di aggiungere le uova a fiamma accesa ed il risultato è una sorta di frittata di guanciale per una pasta tremendamente immangiabile. La carbonara romana è quasi pronta; la serviamo nei piatti e, tocco finale, aggiungiamo pecorino a volontà.

Un nostro consiglio: abbinate alla carbonara romana un buon “Castelli romani rosso” e la pasta si scioglierà in bocca in un connubio di gusto e sapore tutto italiano, anzi romano.

Buon appetito!

Pasta corta carbonara romana

Pasta lunga o corta?

Anche il tipo di pasta, al pari dell’utilizzo della pancetta o del guanciale, è uno degli elementi più dibattuti sulla ricetta della carbonara romana. A quanto pare la tradizione imporrebbe la pasta lunga, solitamente gli spaghetti, ma non sono rari i casi in cui, soprattutto negli ultimi anni, si tende a preparare questo piatto con i rigatoni o con le mezze maniche rigate.

Il motivo è piuttosto semplice: il condimento della carbonara, veramente ricco e gustoso, si esalta con una pasta rigata e che può catturare i pezzetti di guanciale. Ecco perché le mezze maniche o i rigatoni stanno conquistando sempre più gli chef e, soprattutto, i commensali e gli appassionati che decidono di ordinare o preparare una bella carbonara.

Carbonara Day

A conferma della popolarità e dell’apprezzamento che la carbonara romana riscuote in tutta Italia (e non solo), da qualche anno è stato fissato un evento, il Carbonara Day (con tanto di hastag #carbonaraday), che il 6 di aprile vede la celebrazione di questo piatto con eventi e numerose iniziative, sia a livello territoriale (in modo da poterla gustare), sia a livello digitale, con forum e dirette streaming che riflettono sulle varie sfaccettature di questa ricetta.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*