Ricetta Casatiello Napoletano: ingredienti e procedimento

ricetta casatiello napoletano

Come fare il Casatiello Napoletano

Siamo in Campania, nello specifico nel capoluogo di regione. Innumerevoli sono le ricette che possono venirci in mente pensando a questa zona, dai primi piatti più saporiti, a secondi sfiziosi e dessert. Qui proponiamo una portata speciale, un piatto pasquale che ha ben poco dell’uovo di cioccolato, il Casatiello napoletano.

Il casatiello napoletano è una torta salata che trae le sue origini nel 600. Esiste anche la versione dolce, ricco di sapori esotici come la cannella, il limone e i fiori d’arancio. Deve il nome al termine napoletano per indicare il formaggio, casatiello appunto.

Cosa serve:

  • Pentolino
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Panno
  • Teglia da ciambella

 Ingredienti per 6 persone:

  • 275 grammi di farina
  • 125 grammi di salame napoletano
  • 3 uova
  • 30 grammi di strutto
  • 75 grammi di pecorino
  • 125 grammi di provolone
  • 75 ml di latte
  • 15 grammi di lievito di birra
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

Iniziate scaldando il latte in un pentolino e aggiungete il lievito di birra. Fate sciogliere e a questo punto formate una fontana con la farina su una spianatoia, al centro della quale mettete lo strutto, il lievito sciolto, sale, pepe e un bicchiere d’acqua. Lavorate bene l’impasto e quando avrete ottenuto una composto morbido copritelo con un panno e lasciatelo riposare per circa due ore al caldo. Quando l’impasto sarà ben lievitato staccate una pallina dal composto e mettetela da parte.  Stendete l’impasto restante con un mattarello fino a ottenere un rettangolo.

Tagliate il salame a fette, il provolone a dadini e disponete il tutto sul vostro composto fino a riempirlo. Aggiungete il pecorino grattugiato e arrotolate la pasta in modo da ottenere l’aspetto di un salame.  A questo punto oliate una teglia da ciambella e disponetevi la pasta, unendo le estremità. Coprite con un panno e lasciate lievitare per altre due ore.

Allo scadere del tempo ponete le uova intere sulla superficie dell’impasto, ricoprendole con delle strisce che ottenete dalla pallina di pasta precedentemente messa da parte. Una volta fissate le uova mettete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti controllando la cottura man mano.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*