Ricetta estiva, leggera e veloce: spaghetti con bottarga e prezzemolo

spaghetti con la bottarga

In questa ricetta si esalta tutto il profumo del Mediterraneo, unendo alla semplicità d’esecuzione il sapore deciso della bottarga, un primo piatto ideale per ritrovare il gusto e il sapore della vacanza, dell’estate.

Gli spaghetti con la bottarga e il prezzemolo sono un primo piatto semplice al quale abbinare un buon bianco secco: il Vermentino sardo è ideale

Ingredienti per quattro persone:

  • 400 gr. di spaghetti
  • 120 gr. di bottarga di tonno (in alternativa anche il muggine va bene)
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva dal sapore robusto
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato finemente
  • il succo di mezzo lime spremuto
  • sale q.b.
  • pepe nero da macinare sul momento

Procedimento:

Nella prima parte della ricetta dovrai dedicarti alla preparazione della bottarga: in alcune proposte questo prodotto dal forte sapore di mare può anche essere grattugiato direttamente sulla pasta, io ti consiglio di marinarla almeno un paio d’ore prima della cottura degli spaghetti nell’olio riscaldato e insaporito da uno spicchio d’aglio intero.

Prima della marinatura, porta in temperatura (evitando che bruci) l’olio, lascialo raffreddare leggermente assieme allo spicchio d’aglio permettendogli di acquisire il sapore del bulbo, che toglierai quando la temperatura sarà scesa sino ad essere tiepido.
In questa fase potrai definire la tua creatività mettendo nella tua marinatura (la bottarga sarà precedentemente tagliata in fettine sottili) qualche rondella di zenzero, un pizzico leggero di sapore che si amalgamerà all’insieme.
La marinatura richiede due-tre ore di tempo, dopodiché poni il recipiente a bagnomaria iniziando a schiacciare la bottarga, togliendo prima di questa operazione lo zenzero.

Lessa gli spaghetti nell’acqua bollente, abbondante e non eccessivamente salata: la bottarga di suo ha già una buona percentuale di sale che le dona un sapore forte.
Scola gli spaghetti ancora al dente, controlla i tempi di cottura consigliati, dopodiché condisci il tutto in un vassoio di portata mescolando gli spaghetti semplicemente alla marinatura e al prezzemolo, ma non tutto, una parte di esso tienilo per la decorazione finale, magari usando qualche foglia intera della varietà riccia.

 

Ancora nessun voto.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


1 × due =