Ricetta passato di verdure

passato di verdure

Il passato di verdure è una di quelle ricette molto semplici da preparare ma sempre molto buone, soprattutto se poi la si arricchisce con alcuni “dettagli” come i crostini o i pezzetti di pane che si insaporiscono con tutta la bontà del passato. La preparazione di questa ricetta è molto semplice e ci vuole circa un’ora, tra preparazione e cottura, per prepararla. Scopriamo insieme come fare un passato di verdure buonissimo e adatto a tutta la famiglia.

Un passato per tutti

Quando si tratta di mangiare le verdure molto spesso i bambini storcono un po’ il naso, preferendogli altri tipi di cibi. Le verdure all’interno di un’alimentazione che voglia definirsi sana e completa devono essere sempre presenti e il passato di verdure può essere una buona alternativa per farle mangiare anche ai più piccoli. Un po’ per la compostezza delicata (tanto da essere considerata una vera e propria vellutata di verdure), un po’ per lo sfizioso gusto dei crostini di pane, il passato di verdure è a tutti gli effetti una ricetta buona per tutta la famiglia. Riuscire a far mangiare le verdure ai bambini è un grande successo e quello del passato di verdure è un ottimo stratagemma. E poi è buono e molto nutriente, ottimo anche come piatto unico o come primo piatto, leggero ma allo stesso tempo sostanzioso e ricco di gusto.

È una ricetta semplicissima da preparare e che può essere fatta anche con altre verdure; o con quelle disponibili in casa ma soprattutto con quelle di stagione. A differenza di quanto si possa credere, infatti, il passato di verdure è ottimo sia in inverno, come piatto caldo con il quale coccolarsi, che in estate, con il quale gustare un piatto leggero, buono e soprattutto nutriente, grazie al contributo delle vitamine e delle proteine degli ingredienti.

Gli ingredienti

Per preparare un passato di verdure per quattro persone avremo bisogno di:

  • 600g di acqua;
  • 200g di spinaci (già puliti);
  • 200g di patate;
  • 150g di piselli;
  • 2 coste di sedano;
  • 1 cipolla media (o in alternativa 2 piccole);
  • 1 carota media;
  • 1 zucchina;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • prezzemolo fresco q.b.;
  • olio extra vergine d’oliva q.b.;
  • crostini di pane.

La preparazione

Iniziamo a preparare il nostro passato di verdure prendendo le patate e le carote e tagliandole a cubetti di uguale dimensione. Utilizzando un coltello piccolo dobbiamo eliminare i fili dal sedano per tagliarlo anch’esso a cubetti. Prendiamo quindi anche le zucchine e la cipolla e dopo averle pulite le dividiamo a sempre a cubetti. Quindi prendiamo gli spinaci e li dividiamo in tre parti.

Prendiamo una pentola molto grande e mettiamo a cuocere per qualche minuto la carota, il sedano e la cipolla, girando il contenuto ogni tanto. Aggiungiamo anche le zucchine, le patate e poi il prezzemolo, in modo che il tutto si insaporisca per bene. Successivamente aggiungiamo i piselli e gli spinaci per poi coprire tutti gli ingredienti con l’acqua calda. Aggiungiamo pepe e sale e copriamo con un coperchio, lasciando cuocere per 30/40 minuti circa. Quando le verdure saranno tenere possiamo spegnere il fuoco.

A questo punto prendiamo un passaverdure o un frullatore ad immersione e lo utilizziamo per passare tutte le verdure che abbiamo appena cotte. Lavoriamo fino a quando non si crea una crema piuttosto omogenea. Aggiungiamo quindi un altro po’ di sale e di pepe e possiamo servire in tavola aggiungendo ad ogni piatto un filo d’olio extravergine d’oliva. Completiamo la ricetta con le foglie di prezzemolo e i crostini, pronti per gustare l’ottimo passato di verdure.

Buon appetito

I crostini di pane

Uno degli elementi essenziali per la preparazione del nostro passato di verdure sono sicuramente i crostini di pane. Questi, ottimi anche all’interno di un’insalata, possono essere acquistati direttamente al supermercato, ma sono semplicissimi anche da preparare in casa. Per farli è sufficiente tagliare dei cubetti di pane (integrale, ai cereali, bianco, di qualsiasi tipo) e metterli in padella insieme a delle erbe aromatiche (tritate) e un leggero filo d’olio d’oliva. In alternativa i crostini di pane possono essere cotti al forno dopo una cottura a 200° per circa cinque minuti o preparandoli al burro, speziati alle erbe aromatiche, all’aglio o al formaggio, per tutti i gusti e soddisfare tutti i vostri ospiti.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*