Ricette naturali per combattere l’influenza

Ricette naturali per combattere l’influenza

Ogni anno la popolazione mondiale è alle prese con i virus influenzali, che però differiscono da una stagione all’altra per tempistiche, gravità e durata.

Nel 2016-17 si è osservata una forma più aggressiva rispetto alla stagione precedente, per la presenza di due virus congiunti.

L’influenza: caratteristiche e incidenza

I pazienti più a rischio restano i neonati, i bambini in età scolare e i soggetti con più di 65 anni, dal momento che il sistema immunitario di queste specifiche fasce di popolazione non è ancora sviluppato o presenta debilitazioni, la qual cosa li espone al pericolo di complicanze anche serie, come possono essere polmoniti e/o bronchiti.

Tuttavia, anche per gli altri l’incidenza e la pericolosità dell’influenza non sono affatto trascurabili, dal momento che si tratta di una delle principali cause di assenza dal lavoro, e che nel nostro Paese, a tutt’oggi, costituisce la terza causa di morte per malattie infettive, dopo tubercolosi ed AIDS.

È chiaro che, per la maggior parte dei medici, gli interventi maggiormente consigliati risultano la vaccinazione, soprattutto nei soggetti a rischio di cui si diceva, e la somministrazione di aspirina o tachipirina, o nei casi più seri o resistenti, antipiretici, antibiotici, più una serie di farmaci specifici per gli eventuali sintomi accessori, rappresentati nella maggior parte dei casi da riniti, febbri, dolori articolari, ma anche difficoltà respiratorie, vomito e diarrea.

Tutto questo aggravato dall’eventuale presenza soggettiva di patologie pregresse (ad esempio quelle a carico del sistema cardiovascolare).

Eppure, ci credereste che dei succhi vivi possono rappresentare una prevenzione efficace contro l’influenza?

I succhi estratti anti-influenzali

Un modo per arginare l’influenza prevede che si arricchisca il proprio regime alimentare, soprattutto nei periodi di maggiore recrudescenza, come i mesi invernali o quelli di cambio stagione, con un apporto aggiuntivo di vitamine (in particolare la C) e sali minerali.

La domanda però sorge spontanea: perché ricorrere a integratori sintetici quando quest’incremento può essere ottenuto in modo del tutto naturale e genuino con alimenti come agrumi (mandarini, arance e pompelmi, kiwi e melograni: l’importante è che siano di stagione e meglio se bio), aglio (ricco di fitonutrienti e allicina, con proprietà antibiotiche e antivirali), cipolla (i cui flavonoidi, in sinergia con la vitamina C, sono utili per contrastare i batteri), zenzero (che in caso di mal di gola, mangiato fresco o inserito in un buon estrattore di succo per ottenerne un succo vivo, addizionandolo ad alcuni degli ingredienti che stiamo citando, attenua il bruciore e il dolore, e contrasta la febbre e la tosse), verdure a foglia verde come la lattuga (la variante romana, ad esempio, grazie alle vitamine C e A, aiuta a rafforzare il sistema immunitario e la resistenza dell’organismo).

Una ricette facile e veloce contro l’influenza

Se il vostro stato influenzale è caratterizzato in particolare da raffreddore, scolo nasale, senso di chiusura e necessità di respirare dalla bocca anziché dalle narici, vi suggeriamo di inserire nell’estrattore due manciate di spinaci freschi, un gambo di sedano, una mela verde, una carota e di aggiungervi un pezzo di zenzero: i primi, col loro contenuto di vitamina C, il sedano con la K, la mela verde ricca di fibre, la carota idratante e antiossidante, e lo zenzero che contrasta nausea, diarrea e infiammazioni, vi permetteranno di ottenere un succo vivo efficace contro la congestione nasale.

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


19 − 3 =