Ricetta paccheri al pomodoro e origano

Ricetta paccheri al pomodoro e origano

Il piatto che ti consiglio oggi è un primo da leccarsi i baffi: paccheri al pomodoro e origano. È davvero facilissimo da preparare, con pochi ingredienti, ma dal gusto davvero eccezionale.
Ricordati di procurarti origano essiccato in foglie che darà al tuo sughetto un sapore davvero inimitabile.

Sei pronto per partire?

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di paccheri
  • 415 grammi di polpa di pomodoro (1 scatoletta)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di origano essiccato
  • uno spicchio d’aglio
  • sale e pepe quanto basta

 

Procedimento:

Inizia a preparare il tuo delizioso piatto di paccheri pomodoro e origano mettendo sul fuoco una bella padella antiaderente. Devi far dorare l’aglio tagliato a fettine con dell’ottimo olio extravergine d’oliva. Non appena l’aglio assume il tipico colore bruno, puoi versare la polpa di pomodoro nella padella. Subito a seguire è il turno del sale, del pepe (meglio se macinato sul momento) e dell’origano.

Come ti ho già detto, recupera delle foglie d’origano essiccate e sbriciolale direttamente sulla padella, rispetto all’origano già sminuzzato la differenza si vede e si sente… Il tuo sugo sta per assumere una profumazione davvero intensa e unica che sorprenderà il palato dei tuoi commensali. Per cuocere il sugo saranno necessari appena 10 minuti, ricordati di mescolarlo ogni tanti con un mestolo in legno, in modo da non rovinare il fondo antiaderente della padella.

Ti servono 10 minuti circa anche per far cuocere i paccheri, quindi potrai preparare in contemporanea sia il sugo che la pasta. Metti sul fuoco una pentola, e fai bollire i paccheri in acqua bollente e salata. Falli cuocere al dente e scolali alla perfezione.

Sei pronto per mantecare i tuoi paccheri nello strepitoso sugo all’origano. Basteranno un paio di minuti a fuoco vivo per creare il mix vincente.

Ora devi solo servire i tuoi paccheri pomodoro e origano, e sei anche pronto a leccarti i baffi!

No votes yet.
Please wait...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*