“Un pizzico di…”, Napoli

Napoli, maggio 2017: Isidoro e Federica aprono “Un pizzico di…, che doveva essere una trattoria da cinquanta posti a sedere ed è diventata ben presto un ristorante. Il servizio e l’accoglienza sono cortesi senza essere formali, mentre la cucina è quella della tradizione napoletana con un pizzico di innovazione in più (da qui, il nome del locale).

Sia Isidoro che Federica curano la sala, anche se Isidoro non rinuncia a qualche capatina in cucina, dove collabora e crea con lo chef. Il loro rapporto con la clientela è sempre diretto, mentre la tradizione in cucina è rivisitata con nuove suggestioni.

Gli antipasti variano continuamente così come gran parte della carta, anche se si prova sempre a tenere un piatto fisso e un menu del giorno. Uno delle preparazioni che vanno per la maggiore è certamente la zuppa di cozze: cozze, vongole, lupini, ranfa di polipo, gamberi e crostini di pane fritti in salsa di pomodoro. E poi c’è lo spaghetto alla Nerano rivisitata. Non manca neppure la Genovese: vari tipi di carne, cotte – per ore – con cipolla e ziti spezzati.

No votes yet.
Please wait...