Uova barzotte su crema di asparagi

uova barzotte su crema di asparagi

Se hai deciso di stupire i tuoi ospiti con un piatto semplice ma chic, ecco quello che fa per te: delle gustosissime uova barzotte su crema di asparagi.
È un piatto facilissimo da preparare ma che ti farà fare bella figura. La lista degli ingredienti è breve, devi creare il giusto mix fra uova e asparagi con una presentazione curata.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di asparagi verdi
  • 4 uova medie
  • pepe nero
  • olio extravergine d’oliva
  • coriandolo
  • aceto balsamico di Modena
  • pane tostato
  • acqua di cottura
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Siete pronti per preparare questo delizioso piatto!
Pulite gli asparagi eliminando le parti legnose, riempite una pentola d’acqua e portate ad ebollizione, dopo di che salate ed immergete gli asparagi con le punte rivolte verso l’alto, consiglio di legarli con lo spago da cucina.

Fate bollire circa 10 minuti fino a quando assumono un colore verde intenso, scolateli e conditeli con sale quanto basta, olio extravergine d’oliva e aceto balsamico. Non buttate l’acqua di cottura che servirà a breve. Separate le punte degli asparagi e mettetele da parte.

A questo punto prendete i gambi lessati e frullate in un mixer, ricordando di aggiungere un altro filo d’olio e qualche cucchiaio dell’acqua di cottura. Otterrete una stupenda e saporita crema che dovrete salare e pepare. Non bisogna dimenticarsi di assaggiarla per non sbagliare.

Adesso tocca alle uova: fatele bollire per 4 minuti e poi sgusciatele.
Tutti gli ingredienti sono pronti, è giunto il momento di disporli sul piatto per fare una presentazione un pò chic.

Riscaldate la crema di asparagi e disponetela sul piatto per creare un fondo, quindi adagiate delicatamente le uova tagliate a metà e condite con un pizzico di sale, altrettanto di pepe e del coriandolo macinato per dargli un tocco particolare.

Create una guarnizione con le punte degli asparagi, il pane tostato a bastoncini sottili e condite con un filo di olio extravergine e l’aceto balsamico di Modena, ma senza esagerare.

Ora, se avete seguito bene la guida, dovrete solo raccogliere i complimenti dei propri ospiti.

 

 

No votes yet.
Please wait...